Big Eyes

HD
Condividi!
Commenta
   Voto:     

Trama

La storia dei coniugi Margaret (Amy Adams) e Walter Keane (Christoph Watz), divenuti entrambi famosi negli anni Cinquanta del Novecento per i loro ritratti kitsch di trovatelli caratterizzati da occhi sproporzionatamente grandi. Mentre Walter appariva in pubblico per godersi il successo, la più dotata Margaret rimaneva nell’ombra. In seguito, però, con l’arrivo del divorzio, i due aprirono un contenzioso per stabilire la paternità delle loro opere: Walter reclamò per sé tutta la gloria, sostenendo di aver svolto sostanzialmente da solo il lavoro, ma Margaret lo accusò di mentire dichiarandosi lei l’unica e vera artefice dei ritratti.

  • Paolo Falcolini

    Per l’amante dell’arte, dell’argomento in se con la sua storia, oltre che del cinema, il film penso sia assolutamente da vedere, stop. Il punto viene al momento in cui suddetto argomento sia di interesse relativo, come nel mio caso; anche se il tutto resta comunque sopra le righe, Tim Burton appare meno incisivo di come ci ha abituati, il suo stile fantasioso e visionario che lo rende unico qui sembra un po’ sacrificato in favore di una narrazione tendente al classico; in ogni modo la regia si nota, la linea più “accademica” del solito spicca comunque positivamente, la fotografia coi suoi stupendi colori pastello tipici dei film di Tim Burton credo già basti a compensare una sceneggiatura a mio parere un tantino piatta, piuttosto “cronologica”; Amy Adams bravissima come da copione, Waltz non da meno, perfettissimo nel suo ruolo equivoco e dittatoriale alla “colonnello Landa” di Tarantino..

  • Giada Venarotta

    Bellissimo! Lo consiglio vivamente a tutti

  • cymon

    i colori che il regista ci ha messo nel raccontare la storia rispecchia in tutto il film. Non c’è buoi, ma tenui colori pastello che animano la trama e i personaggi che brillano di luce propria.
    Burton ha sfornato una favola, positivista. bello e gradevole

  • winterseba

    Film molto gradevole, per niente pesante e con pochi (ma esaltanti) colpi di scena.
    Burton si adatta ad un genere non propriamente suo, si limita (verbo da lui sconosciuto) a raccontare una storia ma attraverso i suoi soliti occhi, con colori accesi ma spenti rispetto ai personaggi che sembrano essere sempre illuminati al centro della scena, a partire dagli occhi appunto.
    Amy Adams e Waltz molto credibili, per parlare di recitazione bisogna vedere il film in lingua originale ma come personaggi rendono e non poco.
    Consigliato per un pomeriggio in cui non si vuole impegnare molto il cervello.

  • Dorica Nuccio

    Guardando questo film si stenta a credere, in certi momenti, che sia un’opera di Tim Burton.
    Da amante delle sue pellicole ho apprezzato le scene che ricordano che si tratta di un suo film.
    Fantastici i protagonisti. Christoph Watz non delude mai.

"Epico!!! È un'opera d'arte di cinematografia!"
"Molto divertente e carino....lo consiglio...."
"Bill "Re" Murray dovrebbe bastare per dire: okey lo guardo! "
"Equilibrato in ogni sua parte, DiCaprio massiccio come sempr"
"Alla faccia dell'avventura. Film deciso, fluido e ben ambien"